Guava italiana

La guava italiana è un piccolo frutto di colore verde che nasconde una polpa rosa, dal sapore leggermente acidulo, più dolce a piena maturazione e nelle varietà rossa. La buccia esterna è commestibile e racchiude buona parte degli elementi nutritivi di questo frutto tra i quali spicca per importanza la vitamina C.

La guava italiana (Psidium guajava) è un piccolo albero appartenente alla famiglia delle Myrtaceae originario dell’America Centrale.
Può raggiungere diversi metri di altezza e risultare anche molto apprezzabile dal punto di vista ornamentale grazie al suo fogliame verde brillante e ai fiori bianchi e profumati.
Il frutto della guava è di piccole dimensioni, con un’epidermide verde chiaro. La polpa è di un colore rosa carico.
La guava è uno dei frutti più ricchi di vitamina C che si possono trovare in commercio, proprietà nota fin dal periodo della conquista delle Americhe che ne promosse l’utilizzo sulle navi contro il diffondersi dello scorbuto.
In Sicilia la pianta ha mostrato di adattarsi molto bene alle condizioni climatiche mediterranee, con produzione qualitativamente eccellente che va a maturazione nel mese di settembre.

Guava italiana

La guava italiana è un piccolo frutto di colore verde che nasconde una polpa rosa, dal sapore leggermente acidulo, più dolce a piena maturazione e nelle varietà rossa. La buccia esterna è commestibile e racchiude buona parte degli elementi nutritivi di questo frutto tra i quali spicca per importanza la vitamina C.

La guava italiana (Psidium guajava) è un piccolo albero appartenente alla famiglia delle Myrtaceae originario dell’America Centrale.
Può raggiungere diversi metri di altezza e risultare anche molto apprezzabile dal punto di vista ornamentale grazie al suo fogliame verde brillante e ai fiori bianchi e profumati.
Il frutto della guava è di piccole dimensioni, con un’epidermide verde chiaro. La polpa è di un colore rosa carico.
La guava è uno dei frutti più ricchi di vitamina C che si possono trovare in commercio, proprietà nota fin dal periodo della conquista delle Americhe che ne promosse l’utilizzo sulle navi contro il diffondersi dello scorbuto.
In Sicilia la pianta ha mostrato di adattarsi molto bene alle condizioni climatiche mediterranee, con produzione qualitativamente eccellente che va a maturazione nel mese di settembre.

3 referenze e 3,5 kg di frutti esotici italiani

in un’unica cassetta direttamente dai campi delle piantagioni siciliane di Be Fruit.