Carruba italiana

La carruba italiana è una pianta mediterranea che caratterizza le aree interne delle regioni più calde dell’Europa meridionale e del Nord Africa. Punteggia i paesaggi agricoli dove è stata conservata per l’ombra e il cibo che è in grado di fornire sia alle persone che ai loro armenti. Il frutto ha una grande varietà di utilizzi ed ha un gusto tipico ed inconfondibile.

La carruba italiana (Ceratonia siliqua) è un albero tipicamente mediterraneo che caratterizza, insieme all’olivastro e il lentischio, quella fascia di vegetazione subtropicale detta Oleo-Ceratonion tipica delle aree più calde del nostro mare.
Poiché è adattata alla scarsa piovosità e alle elevate escursioni termiche stagionali, con inverni freschi ed estati roventi, costituisce spesso uno dei pochi alberi che punteggiano le aree cerealicole interne dei paesi dell’Europa meridionale e del Nord Africa.
Il carrubo veniva infatti spesso conservato per la sua maestosità, resistenza e capacità di fornire ombra e cibo a uomini e animali.
Il frutto è un legume di grandi dimensioni, dalla scorza rigida che racchiude i semi circondati da una polpa dolce. Il suo utilizzo ha riguardato da sempre sia l’alimentazione animale che umana. Gli utilizzi da parte dell’uomo sono stati i più disparati. Dalla fermentazione di bevande alcoliche all’utilizzo nei dolci o come sostituto del cioccolato, di cui richiama il gusto e la consistenza. Attualmente le coltivazioni sono per lo più rivolte alla produzione di additivi per l’industria alimentare, dove vengono utilizzati come addensanti ma anche per snack, integratori e sciroppi.
Dal punto di vista nutrizionale la carruba è ricca di polifenoli, dall’elevato potere antiossidante, di vitamina A e vitamina B.
Grazie alla presenza di particolari tannini è in grado di regolare la proliferazione batterica nel tratto intestinale, essendo di aiuto nel regolare il corretto processo digestivo.
Nella formulazione di dolci, quando utilizzato in sostituzione del cioccolato, consente di ottenere risultati gustosi con un minore apporto di calorie.

Carruba italiana

La carruba italiana è una pianta mediterranea che caratterizza le aree interne delle regioni più calde dell’Europa meridionale e del Nord Africa. Punteggia i paesaggi agricoli dove è stata conservata per l’ombra e il cibo che è in grado di fornire sia alle persone che ai loro armenti. Il frutto ha una grande varietà di utilizzi ed ha un gusto tipico ed inconfondibile.

La carruba italiana (Ceratonia siliqua) è un albero tipicamente mediterraneo che caratterizza, insieme all’olivastro e il lentischio, quella fascia di vegetazione subtropicale detta Oleo-Ceratonion tipica delle aree più calde del nostro mare.
Poiché è adattata alla scarsa piovosità e alle elevate escursioni termiche stagionali, con inverni freschi ed estati roventi, costituisce spesso uno dei pochi alberi che punteggiano le aree cerealicole interne dei paesi dell’Europa meridionale e del Nord Africa.
Il carrubo veniva infatti spesso conservato per la sua maestosità, resistenza e capacità di fornire ombra e cibo a uomini e animali.
Il frutto è un legume di grandi dimensioni, dalla scorza rigida che racchiude i semi circondati da una polpa dolce. Il suo utilizzo ha riguardato da sempre sia l’alimentazione animale che umana. Gli utilizzi da parte dell’uomo sono stati i più disparati. Dalla fermentazione di bevande alcoliche all’utilizzo nei dolci o come sostituto del cioccolato, di cui richiama il gusto e la consistenza. Attualmente le coltivazioni sono per lo più rivolte alla produzione di additivi per l’industria alimentare, dove vengono utilizzati come addensanti ma anche per snack, integratori e sciroppi.
Dal punto di vista nutrizionale la carruba è ricca di polifenoli, dall’elevato potere antiossidante, di vitamina A e vitamina B.
Grazie alla presenza di particolari tannini è in grado di regolare la proliferazione batterica nel tratto intestinale, essendo di aiuto nel regolare il corretto processo digestivo.
Nella formulazione di dolci, quando utilizzato in sostituzione del cioccolato, consente di ottenere risultati gustosi con un minore apporto di calorie.

3 referenze e 3,5 kg di frutti esotici italiani

in un’unica cassetta direttamente dai campi delle piantagioni siciliane di Be Fruit.